photo du service icloud de Apple

Definizione: iCloud

Il servizio iCloud gratuito di Apple archivia foto, video, documenti, app e altro degli abbonati e aggiorna tutto sui dispositivi sincronizzati degli utenti.

Sostituendo il servizio di archiviazione MobileMe di Apple nel 2011, iCloud consente agli abbonati di eseguire il backup della rubrica, del calendario, delle note, dei segnalibri del browser Safari e delle foto sui server Apple. Le modifiche e le aggiunte apportate a un dispositivo Apple potrebbero riflettersi sugli altri dispositivi Apple registrati dell’utente.

Cosa fa iCloud?

Il servizio in abbonamento iCloud inizia non appena gli utenti lo configurano accedendo a iCloud con il proprio ID Apple, cosa che devono fare solo una volta su tutti i loro dispositivi o computer. Quindi, tutte le modifiche apportate su un dispositivo vengono sincronizzate su tutti gli altri dispositivi che utilizzano quell’ID Apple.

Come configurare iCloud?

Gli utenti devono prima configurare iCloud su un dispositivo iOS o macOS; potranno quindi accedere ai propri account su altri dispositivi iOS o macOS, Apple Watch o Apple TV.

Su macOS, gli utenti possono accedere al menu Apple, selezionare Preferenze di Sistema, fare clic su iCloud, inserire l’ID Apple e la password e abilitare le funzionalità che desiderano utilizzare.

Su iOS, gli utenti possono fare clic su Impostazioni e sul proprio nome, quindi possono andare su iCloud e inserire l’ID Apple e la password, quindi selezionare le funzionalità.

Una volta completata la configurazione iniziale, gli utenti possono accedere con il proprio ID Apple su qualsiasi altro dispositivo iOS o computer macOS.

Su un computer Windows, gli utenti devono prima scaricare e installare iCloud per Windows, quindi inserire l’ID Apple e la password, selezionare le funzionalità e fare clic su Applica. Microsoft Outlook si sincronizza con posta, contatti, calendario e promemoria di iCloud. Altre app sono disponibili su iCloud.com.

Requisiti di sistema

Il servizio, che richiede un ID Apple, è disponibile su Mac con OS X 10.7 Lion e dispositivi iOS con versione 5.0. Alcune funzionalità, come la condivisione di foto, hanno requisiti minimi specifici.

I PC devono avere Windows 7 o versioni successive per sincronizzarsi con iCloud. Anche gli utenti PC devono disporre di un dispositivo Apple per configurare iCloud per Windows.

Caratteristiche principali di iCloud

E-mail
Un account iCloud include un indirizzo email gratuito @icloud.com, precedentemente @me.com. Questa funzionalità è facoltativa, ma gli utenti possono scegliere di utilizzare l’indirizzo e-mail gratuito come ID Apple iCloud.

Trova il mio iPhone
La funzione Trova il mio iPhone consente agli utenti di geolocalizzare, bloccare e cancellare da remoto il proprio iPhone, Mac o iPad in caso di smarrimento o furto. Questa funzionalità è stata resa disponibile per la prima volta agli utenti MobileMe a pagamento nel 2009, come parte dell’aggiornamento del software iOS 3. È stata resa disponibile gratuitamente con l’aggiornamento del software iOS 4.2.1 l’anno prossimo.

A lire également  Indirizzo IP: definizione

Con iOS 6 è apparsa una funzionalità aggiuntiva, chiamata “Modalità smarrito”, che consente agli utenti di contrassegnare come smarriti i propri iPhone smarriti.

Streaming foto di iCloud
Il servizio Photo Stream consente di scaricare e archiviare automaticamente le foto nel rullino fotografico di un dispositivo per accedervi da un altro dispositivo. Ogni volta che un utente scatta una foto o registra un video, questo viene trasferito su tutti i suoi dispositivi registrati.

Consente inoltre agli utenti di archiviare gratuitamente le loro ultime 1.000 foto per 30 giorni; Allo scadere del tempo, i file vengono automaticamente eliminati da altri dispositivi. Il servizio si integra anche con Apple TV.

Libreria fotografica di iCloud
La libreria foto carica automaticamente qualsiasi foto o video che l’utente scatta su iCloud. Gli utenti possono accedere ai propri file da iPhone, iPad, iPod Touch, Apple TV, Mac o PC o su iCloud.com. Questa funzionalità è disponibile su iOS 8.1 o versioni successive e richiede una connessione Internet.

Backup e ripristino
Gli utenti possono eseguire automaticamente il backup dei propri iPhone e iPad sul servizio mobile iCloud ogni giorno quando lo schermo è bloccato e il dispositivo è connesso al Wi-Fi e a una fonte di alimentazione. Gli utenti possono anche eseguire il backup manuale dei propri dati e ripristinare i dati da un backup iCloud.

Download
Gli utenti possono salvare i download, inclusi gli acquisti da iTunes Store, iBooks Store e App Store, su un armadietto digitale e consentire la sincronizzazione automatica con altri dispositivi, oppure possono farlo manualmente.

Impostazioni salvate
Gli acquisti sull’App Store possono archiviare impostazioni e dati in iCloud in modo che gli utenti non debbano reinserire le informazioni su più dispositivi.

iCloud Drive
Il servizio di file hosting consente agli utenti di archiviare tutti i propri file su iCloud e accedervi da qualsiasi dispositivo iOS, Mac o PC.

Su un Mac, gli utenti possono scegliere di salvare automaticamente su iCloud Drive tutti i file salvati nella cartella Documenti. Su un dispositivo iOS, i file verranno visualizzati automaticamente nell’app iCloud Drive integrata.

Spazio di archiviazione iCloud
Gli utenti ricevono 5 GB di spazio di archiviazione gratuitamente. Il servizio iCloud offre anche piani di archiviazione a pagamento. I clienti possono acquistare 50 GB di spazio di archiviazione per € 0,99 al mese. 200 GB di spazio di archiviazione costano € 2,99 al mese e 2 TB di spazio di archiviazione costano € 9,99 al mese.