visuel-professionnellement-indispensable

Gestione dello stress: essenziale per lo sviluppo professionale

Nel mondo del lavoro lo stress è un fenomeno che colpisce quotidianamente tutti i settori di attività e molte aziende. Secondo uno studio condotto dall’Istituto nazionale per la ricerca e la sicurezza (INRS), quasi il 65% dei francesi ritiene di essere stressato nell’esercizio della propria attività professionale. Tuttavia, in alcuni casi, uno stress lavorativo eccessivo può avere un impatto negativo sulla produttività, sulla salute fisica o emotiva del lavoratore. Per affrontare al meglio questo fenomeno, di seguito sono riportate alcune soluzioni efficaci che puoi adottare.

Gestisci lo stress sul lavoro con una formazione dedicata al parlare in pubblico

Per molte persone, lo stress solitamente si manifesta quando si parla in pubblico. Questo tipo di stress può manifestarsi con vari segnali: sudori freddi, paura del palcoscenico, ansia, panico, ecc. Questi diversi sintomi possono impedirti di esprimerti davanti al tuo pubblico. Per potersi rivolgere ad un gran numero di persone in maniera fluida, sarà opportuno seguire un allenamento mirato a migliorarsi in questo esercizio. In effeti, se stai cercando una formazione per parlare in pubblico, oggi ci sono tanti professionisti che possono aiutarti migliorare il tuo impatto orale.

La formazione per parlare in pubblico generalmente comprende esercizi di comunicazione che possono essere presentati sotto forma di scenari filmati, che ti permetteranno di rivedere la tua presentazione orale in seguito. Per accedere a questi percorsi formativi non è necessario possedere alcun prerequisito. Sono adatti sia a dipendenti che a persone che svolgono un’attività professionale per conto proprio. I moduli formativi tengono conto di diversi parametri: voce, gesti, pause, accenti, radicamento, intonazioni, guardare il pubblico, respirare per gestire lo stress…

Al termine dei moduli, i formatori potranno valutare le tue conoscenze e rilasciarti un certificato di formazione. Tuttavia, è importante scegliere attentamente l’organizzazione della formazione per parlare in pubblico. In questo caso, privilegiare le aziende che dispongono di formatori o facilitatori con una vasta esperienza nel mondo professionale. Optando per questi percorsi formativi potrai gestire al meglio il tuo stress lavorativo e convincere un pubblico a regola d’arte. Con tale formazione, puoi migliorare la tua autostima, pronunciare un discorso coerente e avere successo nei tuoi interventi improvvisati.

formazione per parlare in pubblico

Gestione dello stress: pratica regolarmente sport ed esercizi di meditazione

Fare esercizio regolarmente è uno dei modi più efficaci e rapidi per ridurre istantaneamente il livello di stress. Gli esercizi fisici riducono notevolmente gli ormoni dello stress stimolando la produzione di endorfine, un ormone che dona al corpo una sensazione di benessere.

Oltre alla produzione di questo ormone, lo sport migliora anche la qualità del sonno per aiutarti a gestire lo stress professionale quotidiano. Praticando attività fisiche regolari, beneficerai di a sonno ristoratore. Non esitate a optare per la meditazione e gli esercizi di respirazione. La meditazione è un ottimo strumento per gestire lo stress e l’ansia. Questa pratica promuove anche l’immunità e la salute cardiovascolare.

Secondo alcuni studi, le persone che praticano la meditazione e gli esercizi di respirazione affrontano meglio le situazioni stressanti. La meditazione riduce quindi le tue emozioni negative e ti permette di mettere da parte i tuoi problemi e concentrarti sulla tua professione.

Ottimizza la tua dieta quotidiana

Anche la dieta gioca un ruolo importante nella capacità di gestire lo stress sul lavoro. Numerosi studi hanno dimostrato in particolare che ne esistono diversi cibi antistress che può aiutare ad alleviare la tensione e ridurne gli effetti. Lo stress è un fenomeno che aumenta il fabbisogno di determinati nutrienti. Tra i nutrienti essenziali per combattere lo stress lavorativo abbiamo:

  • magnesio,
  • il ferro,
  • vitamine C e B,
  • Omega 3…
A lire également  Un centralino telefonico PABX: alcuni buoni motivi per adottarlo

Il magnesio migliora essenzialmente l’equilibrio mentale, nervoso ed emotivo. Per quanto riguarda il ferro, favorisce la produzione di neurotrasmettitori come la dopamina, la norepinefrina e la serotonina. Contribuiscono anche le vitamine (B6, B9, B12, C) e gli omega 3 produzione di ormoni antidepressivi. Tra gli alimenti ricchi di questi nutrienti abbiamo il cioccolato fondente, gli spinaci, le mandorle, l’avocado, il salmone, le noci, i broccoli, i fiocchi d’avena, ecc.

Il consumo di questi alimenti è a soluzione naturale, sana ed efficace per affrontare al meglio le situazioni stressanti Quotidiano. Tuttavia, dovresti evitare il consumo di tabacco, alcol o caffeina.

Prenditi delle pause dal lavoro ed evita i sovraccarichi per ridurre lo stress

Il sovraccarico lavorativo rappresenta una delle principali cause di stress. Più sei sopraffatto dal lavoro e sotto pressione, più sei stressato. Tuttavia, questa forma di sovraccarico professionale può portare direttamente al burnout. Di fronte ad uno scenario del genere è fondamentale rivedere il proprio metodo di lavoro adottando una buona organizzazione. Puoi così creare un programma equilibrato che ti consentirà di svolgere correttamente le tue attività quotidiane e di far fronte alle tue responsabilità.

Per il tuo benessere, non esitare a dire di no in certi casi alle numerose richieste dei tuoi clienti o colleghi quando sei sopraffatto. Se inizi a sentirti oppresso dal tuo ambiente lavorativo, l’ideale sarebbe farlo fare delle pause per interrompere il ciclo dello stress. I medici generalmente consigliano di fare pause da 5 a 10 minuti ogni ora o un riposo di 30 minuti ogni 2 o 4 ore di lavoro.

Con questi ritmi di lavoro si riesce facilmente a mantenere ogni giorno un livello di energia costante, che permette quindi di prevenire al meglio eventuali forme di stress lavorativo quotidiano. Si consiglia inoltre di sfruttare appieno i periodi di congedo o di ferie mentre si è lontani dal proprio ambiente professionale. Quando lavori in un’azienda, non esitare a chiedere al tuo datore di lavoro dei giorni di pausa organizza il tuo programma che si tratti della tua vita professionale o personale.

Dormi abbastanza per gestire lo stress sul lavoro

Il sonno gioca un ruolo fondamentale nella gestione dello stress sul lavoro. L’insonnia può essere una fonte di stress eccessivo. Ecco perché i medici lo consigliano dormire almeno 7-8 ore ogni notte. Ciò ti consente di rilassare e riparare le cellule del tuo corpo dopo ogni giornata di lavoro. Il sonno consente inoltre al cervello di elaborare nuove informazioni.

Per godere in modo ottimale dei benefici del sonno è fondamentale mantenere un ritmo regolare dormendo e alzandosi alla stessa ora. Tuttavia, non è consigliabile mangiare molto prima di andare a letto per prevenire il rischio di indigestione. Stai lontano da tutto ciò che potrebbe disturbare il tuo sonno: smartphone, luce blu degli schermi, ecc. Privilegia invece attività tranquille che possano aiutarti ad addormentarti: lettura, lavoro di respirazione, meditazione, ecc. Così facendo migliorerai piacevolmente la tua qualità del sonno.

gestione dello stress, sonno ristoratore

Coltiva pensieri positivi ogni giorno

La tua capacità di gestire lo stress sul lavoro dipende inevitabilmente da come affronti le situazioni che ti sono sfavorevoli. Smetti di coltivare i tuoi pensieri inutili e rimani ottimista, qualunque sia la sfida che affronti. La negatività può rapidamente diventare fonte di stress, ansia e demotivazione. Ricorda di mantenere il tuo umorismo in ogni circostanza. Questo aiuta a ridurre la secrezione di adrenalina.

A volte bisogna accettare l’imperfezione, perché non esiste la perfezione. Anche la semplice ricerca costante della perfezione può causare stress sul lavoro. Cerca di coltivare il più possibile pensieri positivi e di sviluppare buoni rapporti con i tuoi cari, i tuoi colleghi, i tuoi superiori, ecc.