Zelda Les Larmes du Royaume

Ho scoperto un tempio nascosto e sono finito a combattere in un incontro di boxe

Dopo una dolce e intensa vacanza a Onaona, è tempo di riprendere la routine nel mio viaggio attraverso The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom. Esplorare, scoprire e trovare nuovi segreti è il mio compito principale, quindi l’area più succosa nelle vicinanze per sorprendermi è stata Farone . Una giungla in cui perdersi e che, anche se non è il mio terreno preferito, riserva sicuramente delle sorprese.

La scoperta però non è avvenuta sulla terra, ma nei cieli. In uno dei classici voli in parapendio Ho visto questa enorme tempesta piena di nuvole che può essere vista da molti punti di Hyrule. , dove i fulmini fanno capire che questo non è un luogo amico. Ho chiesto a mia sorella, che era molto più avanti di me, se avevo intenzione di bruciarmi cercando di entrare e lei ha detto di sì, ma la mia testardaggine è stata maggiore; la bugia di mia sorella, ancora di più.

Non dovrei essere qui

In effetti, avevo anticipato troppi eventi nella mia avventura. Una volta superata la fitta nuvola, trovo delle rovine zonnan e una reliquia sotto forma di maschera che posso raccogliere per trasportarla in una posizione indicata da un raggio laser. E non lo dico io, ma me lo dice lei stessa, quindi la questione dei fallimenti comincia già ad assumere un aspetto trascendentale.

Prima di partire, decido di guardare fuori dall’isola galleggiante e di vederne molte più piccole galleggiare nelle vicinanze, il che è un altro sintomo che ho saltato un passaggio precedente . Poiché non esiste una cura per il mio errore e il mio desiderio di scoprire cosa sta succedendo non può essere soppresso, apro l’enorme portale dove mi viene chiesto di avere 10 cuori completi.

Sono sull’Isola di Dragon Head e non avrò tempo per visitare la città, dato che sto costruendo un aereo a turbina per volare sulla terraferma. È incredibile quanto mi diverto a guidare e pilotare qualcosa costruito con l’Ultramano, non importa quante volte l’ho fatto. Una volta a terra apro il passaggio per l’Abisso della Valle del Tubio, in un punto nascosto del Farone e inizio a scendere verso il seminterrato.

Non ho ancora né armature né cibo pronti per proteggermi dalla corruzione, quindi sto già iniziando a vedere troppe schermate di morte. Mentre Immagino mille modi in cui Link può morire un cartello mi dice che sono appena arrivato al Centro di Produzione Golem.

L’arma di distruzione definitiva

Non è che Oppenheimer mi creda, tutt’altro, e la creatura che sto per costruire non sarà certo in grado di devastare Hyrule in un colpo solo, ma la muffa che vedo davanti a me già indica che sto andando per continuare a creare un essere potente. . Gli elementi narrativi iniziano a combaciare non appena la voce si rivela essere Mineru, lo spirito saggio di miliardi di anni fa, che ha bisogno di un corpo fisico in cui materializzarsi per guarire.

La leggenda di Zelda Tears of the Realm

Adesso è il momento di trovare i pezzi del golem attraverso quattro diverse prove. Braccia e gambe, visto che ho appena portato la testa e il tronco è già lì, quindi è ora di visitare le fabbriche. A tutta questa parte di Zelda: Le lacrime del regno Può essere chiamato il Tempio dello Spirito, anche se non ci sono ancora arrivato, e queste sfide mostrano che dobbiamo affrontare una sfida che va oltre la solita scala .

A lire également  L'autore di One Piece ricollega l'intera storia della serie nel suo capitolo finale con un gioco di numeri e parole

Dover costruire un’auto per poter guidare sulla lava, sfruttare i vantaggi delle ruote per sollevare enormi blocchi di pietra o sfruttare al massimo le turbine su rotaie e ascensori costituiscono un insieme di idee molto ben eseguite da Eiji Il team ‘Aonuma . Sono problemi divertenti da risolvere, sempre con un margine assurdo di possibili soluzioni; Devi trasportare l’oggetto X dal punto A al punto B e puoi assemblarlo come preferisci.

In questo modo ottengo creare il Golem che, con mia sorpresa, posso cavalcare e controllare come un mecha Power Ranger . Ok, forse non è poi così male, ma l’idea di avere un robot inarrestabile, che piace così tanto ai giapponesi, è arrivata, quindi è ora di rafforzarla con le armi migliori.

Il regno delle lacrime di Zelda

Guantazos zonnanicos

Ora, andando al Tempio degli Spiriti, potrò provare tutti i tipi di gadget sulle mani e sulla schiena del Golem. I miei soggetti di prova sono ignari bokoblin che non sanno cosa li aspetta con proiettili chiodati e colpi di cannone. Ciò che mi è chiaro è che è molto lento a muoversi con il Golem, anche con una turbina sulla schiena, quindi riserverò il suo utilizzo a combattimenti in spazi molto chiusi.

Naturalmente, non appena arrivo al Tempio, devo combattere il Golem corrotto, che mi invita a combattere in una specie di ring di pugilato . Questa cosa proprio non me l’aspettavo e in mezzo a tanta confusione, ho colpito gli spuntoni che compongono le corde dell’anello. Fa molto male e non riesco a scendere dal Golem per rompergli i denti come si deve, quindi muoio più volte. È necessario calcolare attentamente quando attaccare, perché un errore di tempismo e sei venduto.

La leggenda di Zelda Tears of the Realm

Una volta sconfitto, ricevo come ricompensa il mio filmato in cui Mineru mi spiega dettagliatamente parte di quanto accaduto durante la battaglia contro Ganondorf. Questi sono dettagli succosi e interessanti e mi permettono di imparare qualcosa in più sui sacrifici che Rauru e gli altri hanno dovuto fare per contenere il male sotto il castello di Hyrule. Dopodiché, prendo il Golem come compagno di viaggio e decido di rivedere l’ordine dei filmati solo per rendermi conto che, ancora una volta, sono andato molto più in là di quanto avrei dovuto. La memoria di Mineru dovrebbe vederlo più tardi, quindi lo vediamo Mi manca molto contesto per capire tutto .