HR: ottimizza la tua gestione

Per un’azienda che vuole prosperare, garantire una buona gestione delle risorse umane è un passo essenziale. Per questo non sempre è sufficiente avere buone competenze o un ottimo know-how nel settore. Con lo sviluppo della tecnologia e della tecnologia digitale, sono ora disponibili molti strumenti per supportarti. Software per buste paga, software per assunzioni, consulente per la gestione delle risorse umane… Se vuoi ottimizzare la tua gestione, ecco alcuni suggerimenti e trucchi da adottare.

Utilizza il software per la gestione delle buste paga

Per ottimizzare la gestione delle risorse umane nella tua azienda, è essenziale utilizzare un software per la gestione delle paghe. Chiamato di nuovo software per l’elaborazione delle buste paga, si tratta di uno strumento informatico che consente di assicurare la gestione relativa alle retribuzioni, ma anche la gestione amministrativa del personale.

Il software Payroll gestisce in modo automatico ed autonomo il processo amministrativo legato al pagamento di tutte le retribuzioni aziendali. In questo contesto, procede a dematerializzazione delle buste paga, consentendo così ai datori di lavoro di fornire ai dipendenti buste paga in formato elettronico.

Inoltre, il software per buste paga aiuta le aziende ad avere il controllo totale sui dati delle buste paga, sulle dichiarazioni e sui flussi di lavoro. Inoltre promuovono:

  • l’automazione delle regole sociali e convenzionali,
  • l’affidabilità e la sicurezza dei dati sociali,
  • riducendo il rischio di errori e di supervisione nei calcoli delle buste paga.

Oltre a questi vantaggi, il software per buste paga presentarne molti altri.

Risparmiare tempo per i team delle risorse umane e del libro paga

Uno dei principali vantaggi del software per gestione paghe è che promuove la produttività dei team delle risorse umane semplificando il compito. In effetti, questo tipo di software aiuta ad automatizzare attività che richiedono molto tempo senza molto valore aggiunto, come il calcolo delle buste paga. Pertanto, i team delle risorse umane sono in grado di concentrarsi nuovamente su lavori più importanti come analisi, monitoraggio sociale o attività di assistenza legale.

Limitare i rischi di sanzioni

In termini di retribuzione dei dipendenti, diversi controlli vengono effettuati da organizzazioni come URSSAF e DGFIP. Infatti le buste paga vengono esaminate dall’URSSAF che ne verifica il calcolo e pagamento dei contributi previdenziali. La DGFIP garantisce la riscossione e il pagamento delle imposte sul reddito.

In caso di eventuali errori o irregolarità rilevati da tali organizzazioni, potrebbero colpire la società sanzioni amministrative, finanziarie o anche penali. Per fare ciò, è essenziale dotarsi di un software di gestione paghe efficiente e adatto alla vostra attività e alle vostre esigenze.

Riduzione dei costi

Adottando un software per il libro paga che promuove riduzione dei compiti amministrativi, puoi realizzare risparmi reali. Tuttavia, per beneficiare di questo vantaggio, è necessario scegliere una soluzione di gestione paghe che sia veramente adatta alle esigenze della vostra azienda. Per fare ciò, devi fare un inventario di tutte le particolarità della tua organizzazione sui punti riguardanti:

  • la forza lavoro della struttura,
  • gli strumenti utilizzati,
  • processi interni.

Questo esercizio renderà più semplice la progettazione del tuo software e la sua configurazione sarà più in linea con la tua attività. In questo modo i tuoi profitti saranno massimizzati.

Software per buste paga

Optare per un software di reclutamento

Chiamato anche ATS (Applicant Tracking System), il software di recruiting è uno strumento essenziale nella gestione delle risorse umane. In un contesto in cui le aziende ricevono migliaia di CV all’anno, è opportuno adottare questo strumento per gestire al meglio i processi di reclutamento (qualunque sia la dimensione dell’azienda).

In realtà, il software di reclutamento viene utilizzato principalmente per automatizzare e digitalizzare le attività legati al processo di reclutamento. Permette così di attuare una strategia volta a reclutare i migliori talenti in modo intelligente. A questo scopo, esistono due tipi principali di software di reclutamento sul mercato. Software di reclutamento SaaS e software on-premise. Ognuno di essi ha delle specificità che devi considerare prima di fare la tua scelta.

Software in sede

I software on-premise sono programmi installati direttamente sui server della tua azienda e sulle postazioni di lavoro dei reclutatori. A tal fine, richiedono notevoli risorse tecniche:

  • un server per memorizzare i dati del candidato,
  • postazioni di lavoro,
  • una persona responsabile della segnalazione e della correzione dei bug.
A lire également  In che modo PIM supporta i rivenditori online?

Il vantaggio principale del software On-Premise è che è facile da personalizzare. Inoltre, forniscono un maggiore controllo sul processo di implementazione. Tuttavia, va notato che questi programmi si evolvono molto lentamente, il che significa che sono previsti pochi aggiornamenti. Questo difetto rappresenta un vero e proprio vincolo, perché il settore delle risorse umane è in continua evoluzione.

reclutamento aziendale

Software SaaS

A differenza del software on-premise, il software SaaS è ospitato su server online. Il principio consiste nell’accesso remoto al software tramite una connessione Internet. Di conseguenza, non richiedono alcuna installazione sulle postazioni degli utenti né alcun mezzo tecnico da parte tua. Tutto ciò di cui i tuoi reclutatori hanno bisogno è una buona connessione Internet e un computer.

Inoltre, tutte le informazioni sui candidati vengono archiviate sui server dell’editore del software. Inoltre, gli aggiornamenti possono essere eseguiti in remoto e su base regolare dal team di sviluppatori del software. In sintesi, Software SaaS offrire una moltitudine di vantaggi. Grazie a loro, i tuoi recruiter hanno la possibilità di lavorare da qualsiasi luogo e quando vogliono. Ciò rappresenta un vantaggio reale, soprattutto con lo sviluppo del telelavoro.

Inoltre, con questo software potrai realizzare risparmi reali e controllare i tuoi costi. Funzionano come abbonamenti mensili o annuali, i cui costi dipendono dalle funzionalità scelte e dal numero di utenti. Questi prezzi includono servizi di manutenzione, aggiornamenti, hosting, ecc.

Va inoltre notato che con la modalità SaaS i tuoi dati sono al sicuro. Vengono sottoposti a backup ogni giorno e conservati in data center dotati di tecnologia all’avanguardia.

Il software SaaS presenta molti vantaggi rispetto al software on-premise. Sono facili da usare ed evitano molti vincoli per i tuoi reclutatori.

Supportare i dipendenti durante il loro viaggio

Per ottimizzare la gestione delle risorse umane all’interno della tua azienda, devi garantire una buona integrazione dei nuovi dipendenti. Infatti, non appena si effettua il reclutamento, è necessario istituire un sistema di monitoraggio del personale assunto. Ciò consentirà loro di abbracciare rapidamente l’identità e la cultura della tua azienda.

Per iniziare, puoi assegnare loro un tutor, in modo che non rimangano soli. Puoi anche organizzare corsi di formazione per i tuoi dipendenti affinché si sentano maggiormente parte della tua azienda e siano supportati nel loro percorso professionale.

Inoltre, se necessario, offri promozioni ai dipendenti più meritevoli competenze interne. Ciò contribuirà senza dubbio a incoraggiare e motivare il personale. Inoltre, a volte è possibile organizzare eventi aziendali come feste e team building.

Questi eventi porteranno al miglioramento della comunicazione interna, contribuendo allo stesso tempo ad aumentare la motivazione dei vostri dipendenti e la loro produttività.

Migliora la tua comunicazione

Per una migliore gestione delle risorse umane, devi mobilitare e trattenere i tuoi dipendenti, in modo che si sentano coinvolti nella tua struttura. Per fare ciò è opportuno adottare un linguaggio positivo. Tenendo presente questo, è necessario eliminare dal proprio vocabolario denominazioni come impiegato, dipendente o capo. Preferite invece parole con una portata e una connotazione più partecipativa. Questi includono, ad esempio, termini come dipendente o manager.

Attraverso il termine “collaboratore” troviamo infatti un senso di responsabilità e di coinvolgimento più accentuato. Allo stesso modo, l’espressione “manager” attribuisce al suo portatore una missione gestionale e gerarchica superiore.

Inoltre, devi prenderti cura della comunicazione nella tua azienda. A questo scopo è necessario esercitarsi ascolto attivo nel tuo team. È un concetto la cui idea è quella di permettere all’interlocutore di esprimersi liberamente e di essere ascoltato con sincerità e attenzione. Ciò avrà l’effetto di consentire ai tuoi colleghi di essere più aperti e più espressivi.

Dovresti anche incoraggiare lo spirito di squadra. Una squadra che va d’accordo e si capisce facilmente ha maggiori probabilità di comunicare bene. Facendo tutto il possibile per raggiungere questo obiettivo, la comprensione generale è garantita e le relazioni possono essere facilmente instaurate tra i colleghi. Non esitate ad organizzare momenti conviviali come caffè, pranzi, ecc.

Rivolgiti a un consulente per la gestione delle risorse umane

Per facilitare la gestione delle risorse umane nella tua azienda, puoi rivolgerti ad un consulente del settore. Numerose aziende, infatti, si sono specializzate nella consulenza e offrono la propria esperienza alle imprese. Il ruolo principale del consulente è migliorare la qualità del lavoro dei tuoi dipendenti.

Per scegliere il tuo consulente, puoi effettuare una query nella directory commerciale. Otterrai molti risultati. Tuttavia, per identificare un consulente affidabile, è necessario tenere conto di alcuni criteri come la sua reattività, disponibilità, vicinanza e soprattutto la sua competenza.

Grazie all’evoluzione e allo sviluppo tecnologico, oggi ci sono molti strumenti digitali che possono supportarti Gestione delle risorse umane. Tuttavia, devono essere associati a tecniche più orientate all’uomo, per una gestione ottimizzata delle risorse umane.