In che tipo di associazione dovrei lavorare?

Nonostante l’impatto negativo che il covid-19 ha avuto sulle associazioni, la Francia conta ancora quasi 1,5 milioni di attività. Essendo queste organizzazioni molto attive, puoi lavorare lì per contribuire al benessere della società pur avendo un reddito ottimale. Puoi anche creare tu stesso una struttura associativa. Scopri i diversi tipi di associazione che esistono.

Associazioni per aiutare le persone con disabilità

Esistono diverse associazioni che aiutano le persone con disabilità. Ognuno di loro ha missioni diverse.

L’Associazione dei Paralizzati di Francia

associazionedisciplinato dalla legge del 1° luglio 1901. È stato riconosciuto di pubblica utilità. Gestisce numerose strutture (quasi 300) e offre servizi medico-sociali sovvenzionati dal governo.

Associazione Adulti e Giovani Disabili

Dal 1962, l’APAJH (Associazione per adulti e giovani con disabilità) si batte per una società inclusiva, che rispetti i diritti delle persone con disabilità. Questa associazione di diritto del 1901 è stata riconosciuta di pubblica utilità nel 1974. Si basa su 3 valori principali: Solidarietà, cittadinanza e laicità. Questa associazione aiuta persone di diverse età (bambini, adolescenti, adulti) ad integrarsi nella vita professionale e sociale. Ha più di 14.000 dipendenti e supporta più di 30.000 persone in più di 650 stabilimenti e servizi.

le diverse tipologie associative

L’Associazione degli Incidenti della Vita

La FNATH (Associazione Life Accident) è stata creata nel 1921 con la missione principale di difendere i diritti delle persone che hanno subito un incidente nel corso della loro vita personale o professionale (cadute, burnout, ecc.). Proprio come altre associazioni, lo è riconosciuto di pubblica utilità e reca conforto ai disabili e agli invalidi. Per riuscire nella sua missione, la FNATH realizza operazioni di sensibilizzazione per attirare l’attenzione del pubblico sui pericoli degli incidenti stradali, lavorativi, domestici e medici. Inoltre, intercede presso le autorità pubbliche per promuovere i diritti e la cittadinanza delle persone vulnerabili. La FNATH continua la sua azione in completa indipendenza grazie al contributo dei suoi membri e alle dotazioni dei suoi 25.000 dipendenti.

Unione Nazionale delle Associazioni di Genitori, Persone con Disabilità Mentale e Loro Amici

Unapei (Unione nazionale delle associazioni dei genitori, delle persone con disabilità mentale e dei loro amici) è la prima federazione di associazioni in Francia la cui missione è difendere i diritti delle persone con disabilità mentale e quelli delle loro famiglie. Creato nel 1960 secondo le disposizioni della legge del 1° luglio 1901, conta più di 550 associazioni e gestisce più di 3.000 stabilimenti e servizi medico-sociali in tutta la Francia. È stato riconosciuto di pubblica utilità per le sue azioni sociali e beneficia di sussidi da parte del governo francese.

Associazioni per aiutare i più indigenti

Gli enti di beneficenza forniscono sollievo e assistenza alle persone in difficoltà finanziarie. Ci sono molti enti di beneficenza.

L’associazione Emmaus

Emmaüs Solidarité aiuta le persone in situazioni molto precarie. Per raggiungere questo obiettivo, si rivolge a coloro che sono per strada, disoccupati e in alloggi molto insicuri. È stata fondata dall’Abbé Pierre il 17 marzo 1954 ed è stata riconosciuta come associazione di interesse generale il 14 luglio 2009. Emmaüs opera grazie al recupero di oggetti (mobili, quadri, alta tecnologia) che ripara e rivende il pubblico. Questa Organizzazione non profit accoglie più di 2.000 persone in più di 65 strutture situate principalmente a Parigi e nell’Île-de-France. Ha più di 766 dipendenti e 480 volontari. Dal 2010 l’associazione Emmaüs beneficia dello status OACAS (organizzazioni di accoglienza comunitaria e attività di solidarietà).

A lire également  Cambiamenti professionali: perché privilegiare le lettere standard?

La Croce Rossa francese

Con un budget di oltre un miliardo di euro, la Croce Rossa francese (CRF) è la più grande associazione di aiuti umanitari in Francia. È un’associazione ai sensi della legge del 1901 e fu riconosciuta di pubblica utilità nel 1945. Fu fondata il 25 maggio 1864 con lo scopo principale di assistere le persone in difficoltà. La FIU è la più grande movimento umanitario del mondo e conta più di 53.000 volontari e 17.700 dipendenti sul territorio francese. Per aiutare coloro che si trovano in situazioni precarie, la Croce Rossa francese intraprende diverse azioni (aiuto alimentare, finanziario, vestiario, lotta all’esclusione sociale, ecc.). Questa associazione beneficia anche del sostegno finanziario e materiale di diverse istituzioni come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP).

creare un'associazione

Sollievo cattolico

Secours Catholique è un’associazione creata l’8 settembre 1946 da padre Jean Rodhain. Questa associazione legale del 1901 aiuta generalmente i poveri o gli esclusi dalla vita sociale. Riconosciuto di pubblica utilità nel 1962, prevede anche sostegno a diverse azioni in tutto il mondo in diverse situazioni (emergenze umanitarie, crisi politiche, ecc.). Per raggiungere il suo obiettivo, Catholic Relief intraprende diverse azioni:

  • sostegno scolastico,
  • assistenza all’occupazione,
  • integrazione e microcredito,
  • prendersi cura dei senzatetto,
  • la lotta alla povertà energetica…

Per il suo funzionamento l’associazione dispone inoltre di un budget annuale di 338 milioni di euro. È composta da 60.000 volontari, 900 dipendenti e 500.000 donatori.

Rilievo popolare francese

Con un budget annuale di 314 milioni, il Secours populaire français è la terza più grande associazione di aiuto sociale dopo la Croce Rossa francese e il Secours catholique. Fu dichiarata alla Questura di Parigi il 29 gennaio 1945 e lottò contro la povertà in tutte le sue forme. Questa associazione intraprende diverse azioni sociali che permettono di farloaiutare le persone bisognose e promuove :

  • accesso alle cure,
  • accesso e manutenzione in alloggi puliti,
  • rispetto dei diritti,
  • accogliere le persone in difficoltà…

Questa associazione conta più di 80.000 volontari e aiuta più di 3,9 milioni di persone in Francia e all’estero.

Associazioni culturali o artistiche

Un’associazione culturale ed artistica ha generalmente la missione di promuovere la cultura attraverso eventi, spettacoli, attività sociali, ecc. I settori interessati sono le arti visive, il teatro, la danza, il cinema, l’audiovisivo. Esiste una vasta gamma di associazioni culturali e artistiche.

L’associazione Ne Pas Plier

L’associazione Ne Pas Plier (quella internazionale più vicina a te) riunisce artisti, semiologi, grafici, sociologi ed educatori sociali. È stato creato nel 1991 e mira aaffrontare le questioni sociali (esclusione, educazione, dialogo, lotte popolari) attraverso l’espressione visiva. Ogni due anni organizza un festival che riunisce più di 300 persone per 3 giorni. Ciò contribuisce a creare l’emergere di un dialogo sociale più produttivo.

L’associazione per la distribuzione internazionale francofona di libri, opere e riviste

Creata nel novembre 1985 dall’ex ministro Xavier Deniau, l’obiettivo principale di questa associazione è promuovere e diffondere la lingua francese attraverso la lettura. Attraverso le sue azioni, promuovealfabetizzazione, scolarizzazione, istruzione e l’uguaglianza tra ragazze e ragazzi. Per realizzare le sue missioni, l’associazione si avvale di partenariati pubblici e privati.

La Federazione francese del cinema e del video

La FFCV (Federazione francese del cinema e del video) riunisce un centinaio di club e laboratori. Fondata nel 1933, il suo scopo principale è promuovere e sviluppare la creazione di opere cinematografiche. Oltre ad essere disciplinata dalla legge del 1 luglio 1901, questa associazione è approvato dal Ministero della Gioventù e dello Sport il 20 maggio 1950. È stata riconosciuta di pubblica utilità il 4 ottobre 2007 per le sue opere culturali.