adresse ip

Indirizzo IP: definizione

L’indirizzo IP è una serie di numeri intervallati da punti. Unico per ogni computer, permette soprattutto di identificare un dispositivo per distinguerlo e collegarlo al resto della rete. Coesistono diversi protocolli Internet (IP), ma la quarta versione è attualmente la più utilizzata di tutte. Scopri le cose essenziali da ricordare su questo concetto essenziale per capire come funziona il Web.

Qual è l’indirizzo IP?

Un indirizzo IP è in realtà un numero univoco per ogni dispositivo connesso a Internet. Come le targhe delle automobili, permette di risalire alle informazioni e conoscere l’identità della persona ai comandi. IPV4 o protocollo Internet versione 4 è un codice a 32 bit. È composto da 4 numeri che vanno da 0 a 255. I 4 sono separati da 3 punti.

Esaurite le combinazioni con la serie 4 (xxx.xxx.xxx.xxx) il protocollo passa ad un’altra versione. La tecnologia attuale è già nella sesta variante. Gli indirizzi IP a 128 bit permettono di identificare un numero infinito di terminali. In ogni caso, un numero IP può essere permanente o dinamico. In entrambi i casi rimane unico per ciascun dispositivo.

Come scoprire il tuo IP?

Il sito www.mon-ip.com è uno dei grandi specialisti in indirizzi IP. Basta aprire questo sito e verranno visualizzate automaticamente le informazioni richieste. Oltre al protocollo Internet tipo 102.16.42.123, la piattaforma fornisce anche diverse altre informazioni che facilitano l’identificazione. In particolare c’è il nome dell’host che è “tgn.16.42.123.tgn.mg” per usare l’esempio precedente. La porta è elencata come 37756 e l’IP proxy sarebbe 141.0.12.28.

mon-ip.com non determina solo IP, porta e proxy. Si può anche approfondire indicando l’area geografica, il paese e la città. Naturalmente, se necessario, è possibile indicare il nome del fornitore di servizi Internet. Questo sito può dettagliare il tuo identificatore, ma anche quello di altri, in questo caso l’IP di un sito web.

Identificatore permanente o dinamico, qual è la differenza?

Un indirizzo IP statico viene semplicemente congelato. La combinazione a 4 cifre rimane la stessa. Con un protocollo Internet dinamico. Per la prima categoria la serie viene inserita dal fornitore di servizi Internet. L’altro deriva più da un’allocazione automatica del DHCP. Cambia ogni volta che riavvii il computer. Un IP fisso rappresenta un obiettivo primario per gli hacker se non ti proteggi. Un indirizzo che cambia continuamente rimane meno facile da rintracciare.

A lire également  Definizione SaaS

Per sapere se il tuo indirizzo è fisso o dinamico puoi andare su mon-ip.com e annotare l’indirizzo IP assegnato. Riapri la piattaforma dopo aver riavviato il PC. Controlla se la combinazione è la stessa oppure no. Altrimenti uno strumento offerto da questo sito permette di riconoscere un IP dinamico. Riceverai subito la conferma.

Indirizzi IP pubblici e locali, cosa significano?

Quando ci si connette a Internet, il box ADSL, il router o lo smartphone ottengono un indirizzo IP pubblico. Questo identificatore viene assegnato dall’ISP. Tuttavia, i dispositivi che ricevono il segnale da questa sorgente hanno i propri indirizzi locali. Questo protocollo di identificazione secondario è fornito dal box o dal router che deve smistare i molteplici flussi senza mai mescolare nulla.

Per differenziare un televisore collegato a un tablet o a un PC, il box ADSL utilizza la Network Address Translation. Questa tecnologia viene utilizzata solo nella rete privata. Dall’esterno, infatti, sarà visibile un solo indirizzo IP pubblico fisso. Pertanto, è importante proteggere adeguatamente il WiFi in modo da non consentire agli intrusi di intromettersi nella ristretta cerchia familiare o professionale.

Qual è lo scopo di assegnare questi identificatori?

Tecnicamente l’indirizzo IP permette di distinguere un dispositivo da un altro. In Internet questo protocollo stabilisce con precisione la comunicazione. Questo stesso principio viene utilizzato in una rete Wifi. Tuttavia, questa identificazione viene utilizzata per altri scopi, in particolare legali e di sicurezza. In effetti, le forze dell’ordine utilizzano spesso gli indirizzi IP per rintracciare i criminali informatici. Le aziende possono sfruttare il filone della proprietà intellettuale. A volte lo usano per scopi pubblicitari.

Detto questo, l’indirizzo IP è un’informazione personale. Non dovrebbe cadere nelle mani sbagliate. Gli hacker utilizzano IP falsificati. Ciò consente loro di commettere i loro misfatti in nome di altri utenti di Internet che non sospettano nulla. Inoltre è facile nascondere o falsificare l’identificatore, in particolare utilizzando un tunnel VPN.

Cosa significano proxy e nome di dominio?

procura

La nozione di Proxy è inseparabile dal protocollo Internet. Si tratta di un dispositivo intermediario il cui ruolo è proteggere la connessione. Questo dispositivo ha anche un proprio indirizzo IP. In effetti, è il loro identificatore che viene visualizzato nella prima riga quando navighi sul Web. Il suo ruolo è preservare efficacemente il tuo anonimato. Ogni utente Internet deve attivarlo dalle impostazioni avanzate di Mozilla o Chrome.

Quando viene inserito un nome di dominio nella barra di ricerca del browser, il sistema DNS lo traduce in un indirizzo IP. Comprendi che questo è sicuramente l’unico modo per comunicare tra due dispositivi. Questi ultimi non riconoscono i nomi, ma si basano solo su una serie di 0 e 1, infatti l’IP viene trascritto in codice binario per essere utilizzabile da server e computer remoti, ecc.