Tétris

La musica di Tetris è molto orecchiabile, ma in realtà era una bellissima canzone erotica ballata in Russia 160 anni fa.

È una leggenda assoluta nella storia dei videogiochi e probabilmente il titolo più memorabile di tutti i tempi. Persino Alexei Pazhitnov non poteva immaginare che il suo modesto lavoro ha sfondato le barriere dell’Unione Sovietica ed è diventato un fenomeno globale inarrestabile. Posizionare i pezzi in file infinite è un’ossessione irresistibile in Tetris.

Alla formula magica del successo bisogna aggiungere una sezione fondamentale come la colonna sonora. E all’epoca, nel 1989, ciò rappresentava decine di ore davanti allo schermo del Game Boy, quindi la musica doveva accompagnare con ritmo gli infiniti meccanismi. È così che Hirokazu Tanaka, compositore giapponese di questa versione, ha creato la canzone conosciuta come Type A, che potete ascoltare qui sotto.

Al di là del fatto che per il resto della giornata ho inciso la melodia nella tua testa, la verità è che l’origine di queste note risale a ben prima della nascita di Pázhitnov. In effetti, il mondo era molto diverso nel 1861, l’anno Nikolay Nekrasov è l’ideatore del cosiddetto Korobeiniki .

Romanzo russo

Fu in questo periodo che il poeta e drammaturgo russo, particolarmente famoso ai suoi tempi, creò la poesia intitolata Korobeiniki. Il significato della parola è “venditore ambulante” ed evoca la relazione che si instaura tra un ragazzo che cerca di vendere la sua merce ad una ragazza molto carina. Il contenuto è stato pubblicato sulla rivista letteraria russa Sovreménnik e recita:

Oh, il mio cassetto è pieno, così pieno,

Ho ricami e broccati.
Abbi pietà, oh mio Dio,
dalla spalla di questo giovane.

Scapperò, scapperò tra gli alti steli della segale,
Aspetterò finché verrà la notte;
una volta vidi la ragazza dagli occhi scuri,
Ti mostrerò tutte le cose belle di me.

Non ho pagato un piccolo prezzo,
quindi non contrattare e non essere avido.

Portami le tue labbra scarlatte,

siediti più vicino a questo bel giovane.

La notte nebbiosa è già arrivata,
Il giovane coraggioso aspetta.
Ascolta, è lei! La ragazza desiderata è arrivata,
Il commerciante venderà i suoi beni.

Katia contratta con cautela,
paura di pagare troppo,
Il giovane bacia la ragazza
chiedendogli di aumentare il prezzo.

Solo la notte profonda lo sa,
i termini del tuo accordo.

Allungatevi adesso, alte spighe di segale!
e custodisce attentamente il suo segreto!

Oh, il mio cassetto è così leggero, così leggero,
Le spalline non mi lacerano più le spalle,
e tutto quello che ha preso la mia ragazza
Era un anello con un turchese.

Katia, la giovane donna che condivide un bacio con il protagonista dei versi e con la quale finisce per perdersi nella segale nel senso più romantico del termine, è la figura principale del poesia che cominciò a diventare molto popolare tra la popolazione russa . Il ritmo accelerato e il tono molto caratteristico erano argomenti più che ragionevoli per comprenderne l’immediato successo, così Tanaka portò questa canzone Tetris .

A lire également  Prima di diventare Reed Richards, Pedro Pascal sarebbe approdato ai Marvel Studios diversi anni fa come collega di Daredevil.

Il compositore, nutrito di influenze reggae, si è rivolto al passato più classico della musica per aumentare ulteriormente la velocità di Korobeiniki e includerlo nel videogioco. Da allora, è stata ascoltata praticamente in ogni versione dell’opera, ma sono state apportate variazioni anche per altri titoli.

Tetris e il dottor Mario, Tetris DS e Super Smash Bros. Rissa sono alcuni degli esempi più notevoli, anche se Tanaka non ha guardato esclusivamente alla Russia per creare la colonna sonora. Abbiamo parlato di Type A, ma Type C è una partitura scritta essenzialmente da Johann Sebastian Bach; sì, uno dei compositori più importanti.

Il tedesco scrisse le Suites francesi, una serie di composizioni di danza apparse durante il Rinascimento, e più nello specifico stiamo parlando delle Suite n. 3 in si minore, BWV 814 . Sette movimenti compongono il pezzo e, per Tetris, Tanaka ha chiesto a Minuet – Trio di realizzare i propri arrangiamenti e di implementarli sulla cartuccia del Game Boy. Quindi, tutte le canzoni e le note che passano per le nostre orecchie non sono esattamente nuove, perché anche in passato hanno saputo creare grandi canzoni.