Litiges.fr, l’indirizzo per risolvere le vostre controversie senza stress

Problemi immobiliari, incomprensioni durante un viaggio, problemi con un fornitore di servizi o merce consegnata con difetti nascosti: le controversie fanno parte della vita di tutti i giorni. Fortunatamente, siti come Litige.fr facilitano l’accesso a soluzioni legali adeguate. Grazie ai ricorsi semplificati, questa piattaforma fa risparmiare tempo ed energie alle parti in causa.

Tutte le controversie possono essere risolte Litige.fr

Dal 2016, Litige.fr si è prefissata la missione di facilitare l’accesso alla giustizia per quante più persone possibile. Permette a privati ​​o professionisti di risolvere varie questioni senza uscire di casa. Come 1.633.852 francesi, potete contare sui suoi servizi legali interamente online.

I file affidati alla piattaforma sono molto vari. I servizi riguardano:

  • Automobile: le controversie sorgono quando un incidente non può essere risolto amichevolmente. A volte l’acquirente scopre un difetto di fabbricazione.
  • Anche il lavoro nel settore immobiliare o nel settore immobiliare potrebbe essere causa di disaccordi. Molti proprietari hanno bisogno di aiuto con le procedure di sfratto.
  • I servizi sanitari causano vari danni ai destinatari delle cure. Potranno allora contare su rimedi semplificati per esigere ciò che spetta loro di diritto.
  • Per i lavoratori, l’assistenza di un avvocato specializzato in diritto sociale rappresenta un vero vantaggio in caso di licenziamento senza giusta causa o di rifiuto del beneficio.
  • Durante un viaggio le controversie nascono dall’inadempienza del tour operator, del vettore o dell’albergatore.
  • L’elenco non esaustivo dei servizi presenti su Litige.fr copre problemi finanziari, problemi con la compagnia assicurativa, inconvenienti degli acquisti online, ecc.

L’ingiunzione di pagamento, una procedura semplificata per saperlo

Procedura di recupero ordine giudiziario unilaterale, l’ingiunzione di pagamento è uno dei servizi più richiesti su Litige.fr. A seguito di un rinvio, emerge una giurisdizione qualificata condannare la controparte al pagamento dell’importo dovuto. Ai sensi dell’articolo 1405 del codice di procedura civile, il tribunale distrettuale o commerciale è competente a pronunciarsi.

A lire également  Attrezzature affidabili per aumentare la vostra produttività

Durante l’ingiunzione di pagamento, il giudice obbliga il debitore a saldare i suoi debiti. L’ordinanza ha formula esecutiva, vale cioè valore di decisione giudiziale. Può essere supportato da un accordo scritto tra le due parti della controversia, da un contratto di debito o da altre prove materiali. In determinate situazioni, la cambiale o il pagherò cambiario verranno considerati come documento giustificativo.

Prima richiedere un’ingiunzione di pagamento, dobbiamo rispettare le diverse fasi di una soluzione pacifica. Sarà necessario, ad esempio, procedere ad un tentativo di conciliazione amichevole. Fondamentale è anche l’invio di una lettera di costituzione in mora. Dopo il fallimento della conciliazione da parte di un mediatore, è necessario deferire la questione al tribunale distrettuale.

Motivi per utilizzare i servizi della piattaforma LegalTech

La Francia ha più di 200 aziende cosiddette legaltech. Queste piattaforme offrono i loro servizi esclusivamente online. I servizi sono enormemente vari e non si limitano al solo contenzioso. Ad esempio, è possibile affidare ad un esperto la stesura di uno statuto giuridico. Prima del rinvio ai tribunali competenti sono possibili altri passaggi, compresa la mediazione.

Notai, ufficiali giudiziari o avvocati rispondono ai clienti che richiedono il loro aiuto tramite Litige.fr. Su questa piattaforma, 6 ricorrenti su 10 vincono la causa. In ogni caso, l’accessibilità ai servizi legali rappresenta un vantaggio reale. Poi, la chiarezza delle risposte fornite dai legali costituisce un altro punto apprezzabile.

Le opinioni degli internauti suggeriscono che gli acquisti sul Web sono all’origine di numerose contestazioni segnalate sulla piattaforma. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente una semplice lettera di costituzione in mora da parte di un ufficiale giudiziario per ribaltare la situazione a vantaggio del denunciante. I ricorrenti hanno inoltre notato una grande reattività da parte degli avvocati. Cosa potrebbe esserci di meglio??