investment

OICVM, di cosa si tratta?

Naturalmente l’abbreviazione di Organismo d’investimento collettivo in valori mobiliari sembra difficile da pronunciare. Ma è un termine che designa un pacchetto in grado di fornire una miriade di benefici ai singoli individui.

Ma cos’è in realtà un OICVM? Ci sono particolari vantaggi per gli investitori? Come trarne beneficio? Esistono diversi tipi di OICVM? Ecco le risposte alle vostre domande!

Cos’è un OICVM?

Come accennato in precedenza, OICVM è l’abbreviazione di “Organizzazione per l’investimento collettivo in valori mobiliari”. In altre parole, si tratta di un’organizzazione finanziaria che mira a dare ai propri membri l’opportunità di effettuare un investimento sui mercati finanziari. Per fare ciò, dovrai sottoscrivere un OICVM. Quindi potresti investire in una quota del titolo, o nel fondo per essere precisi. D’altronde non sei tu, in quanto investitore, a occuparti della gestione del fondo. Sarà responsabile della gestione delle attività finanziarie.

Considerandolo da un altro punto di vista, un OICVM non è altro che una gestione collettiva con l’obiettivo di ottimizzare l’andamento dei mercati finanziari. Tuttavia, l’ente o la società incaricata della gestione del patrimonio collettivo offre servizi che verranno poi fatturati. Le commissioni riguardano quindi la gestione stessa, le commissioni di entrata e di uscita e le commissioni di sovraperformance.

In breve, il funzionamento di un OICVM è simile a quello di un meccanismo di investimento in cui si paga per i servizi offerti da un esperto e si ottimizza quindi il rendimento del proprio investimento. Questo rappresenta un punto essenziale da valutare prima di prendere la decisione di investire in un OICVM.

​Quali sono le diverse tipologie di OICVM?

In generale, esistono due tipi di OICVM: SICAV e FCP. Questi due termini significano rispettivamente società di investimento di tipo aperto e fondi comuni di investimento. Quale sarebbe quindi la differenza tra una SICAV e un FCP? In realtà è solo una questione di forma giuridica. La SICAV è tuttavia soggetta ad un capitale minimo di 7,5 milioni di euro, contro i 40.000 euro di un FCP.

Esiste anche una grande differenza tra i nomi degli azionisti di questi due tipi di OICVM. Quelli di una SICAV rappresentano gli azionisti. Nel caso di un fondo comune, sono chiamati detentori di quote.

​OICVM: normativa vigente

Gli organismi di investimento collettivo in valori mobiliari sono soggetti a norme ed è l’Autorità dei Mercati Finanziari (AMF) a imporre le norme.

In altre parole, anche prima di creare fondi di investimento, gli OICVM devono stabilire un elenco di prodotti finanziari in cui gli azionisti possono investire. Una volta creato il fondo non sarà più possibile modificare o apportare aggiornamenti ai prodotti in questione. Facciamo un esempio! Se un OICVM creasse un fondo per poter investire in obbligazioni europee, sarebbe impossibile investire in altri mercati emergenti.

A lire également  Microimpresa: vantaggi e svantaggi dello status

Questa regolamentazione si applica anche al numero delle quote di un fondo d’investimento. È per questo motivo che oggi assistiamo ad un entusiasmo particolare per alcuni fondi di investimento. Per tua informazione, se un fondo ha poche quote, sarà più popolare. D’altro canto, un fondo con un numero elevato di azioni guadagnerà meno popolarità e profitti.

​OICVM: cosa sostiene?

In termini di holding media, gli OICVM possono effettivamente essere raggruppati in diversi media. In particolare conti titoli, assicurazioni sulla vita, ma anche PEA o Piani di Risparmio in Azioni. In effetti, la scelta del mezzo di detenzione dipenderà in gran parte dalla composizione dell’OICVM. Ricorda che l’importante è che prima di iscriversi ad un OICVM è necessario valutare attentamente il sostegno a cui il fondo può accedere.

​Quali sono le diverse categorie di OICVM?

Sebbene esistano solo due tipi di OICVM, tieni presente che possono essere suddivisi in diverse categorie. In generale, è la categoria di prodotti finanziari in cui vengono effettuati gli investimenti che determina quella di un OICVM. E tutto sommato, puoi scegliere tra 6 categorie di OICVM, tra cui OICVM obbligatori, OICVM del mercato monetario, OICVM con formula, OICVM alternativi, OICVM azionari e OICVM diversificati.

​Quali vantaggi offrono gli OICVM?

Diversificare il tuo portafoglio

Se sei un privato che vuole ridurre al minimo le spese per diversificare il proprio portafoglio, investire in un OICVM è la scelta ideale da fare. Questa sarà un’opportunità per investire nei diversi prodotti finanziari offerti dall’organizzazione. D’altra parte, evita di investire nei mercati azionari. Per una buona ragione, le obbligazioni dirette richiedono un investimento minimo colossale. In altre parole, l’investimento minimo in alcune azioni rappresenta il costo dell’investimento massimo in altre azioni.

Il consiglio che potremmo darvi sarebbe quindi quello di acquistare una quota da un investitore per potersi posizionare meglio rispetto al patrimonio. Di conseguenza, ti sarà più facile trarre vantaggio dal tuo investimento, ma anche investire con un importo inferiore.

Gestione professionale del vostro investimento

Gli OICVM consentono inoltre di beneficiare dell’intervento di un esperto o di un professionista per la gestione dei fondi e degli investimenti. Ciò ti consentirà successivamente di evitare compiti pesanti relativi alla gestione del tuo investimento.

Ad esempio, non avrete bisogno di scervellarvi sulla scelta delle attività finanziarie, né sul momento opportuno per vendere o acquistare attività. Per i principianti, questa sarebbe un’opportunità per investire in borsa senza avere la minima conoscenza del mercato.

E ci sono degli svantaggi?

La performance non è garantita negli OICVM. D’altro canto, è possibile ottenere una determinata performance a condizione che si investa in un fondo formula e si blocchi il guadagno per diversi anni.

Anche i fondi sono soggetti a rischi. Ciò potrebbe portare a un deficit o a un profitto, proprio come la fluttuazione al rialzo e al ribasso dei prodotti finanziari.

Altrimenti, anche se l’investimento è gestito da un professionista, ciò non esclude il fatto che verrebbe preservato in caso di mercato ribassista. Inoltre, ciò non significa che i vostri asset registreranno necessariamente una sovraperformance anche se il contesto economico e borsistico vi sarà favorevole.

Detto questo, è sempre necessario verificare e valutare tutti i criteri importanti prima di sottoscrivere e investire in un OICVM.