infogerance

Outsourcing: cosa succederebbe se ti concedessi la massima tranquillità?

Outsourcing, una parola, anzi una professione che ricorda il fatto che l’outsourcing della gestione tecnica del proprio server o delle proprie apparecchiature informatiche deve essere affidato ad un team di professionisti.

Ciò è ancora più vero quando tali infrastrutture sono vitali per l’attività di un’azienda. Se non hai ancora familiarità con il principio dell’outsourcing e vuoi saperne di più, probabilmente il resto di questo articolo ti interesserà.

Cos’è l’outsourcing?

Apparso negli anni ’80 con l’obiettivo di supportare le grandi aziende, l’outsourcing, conosciuto anche con il nome inglese, Servizi gestiti (o MSP) consiste nell’esternalizzare parzialmente o completamente la gestione di un parco o di servizi IT utilizzando un fornitore di servizi specializzato.

In generale l’outsourcing è un servizio fornito a distanza, da una rete esterna, ma è anche possibile che la stessa azienda offra servizi di supporto in loco.

La gamma di attività coperte da una società di outsourcing è relativamente vasta. Si può spaziare dalla risoluzione dei problemi di una postazione informatica da remoto, passando per la configurazione e manutenzione di un server, al monitoraggio dei sistemi informatici, fino al campo della sicurezza informatica. Le squadre incaricate dell’outsourcing potrebbero anche dover intervenire sul posto e, in questo caso, il loro ruolo sarà quello di riparare, mantenere e garantire il corretto funzionamento dei vostri server o di qualsiasi altra installazione informatica.

Perché utilizzare un fornitore di outsourcing?

In un’epoca in cui quasi tutte le aziende hanno integrato strumenti informatici al loro interno, il minimo problema tecnico può avere un impatto diretto e significativo sulle vostre attività.

A lire également  Mozilla rilascia Firefox 95 con miglioramenti della sicurezza

L’importanza cruciale di mantenere un’infrastruttura IT in perfetta efficienza richiede conoscenze avanzate in questo settore. Per fare ciò, hai due opzioni: reclutare uno specialista interno che sarà responsabile della manutenzione delle tue apparecchiature, oppure affidare questo compito a un fornitore di servizi specializzato in questo campo, in altre parole, esternalizzare questo compito.

La seconda opzione è ovviamente la meno costosa e la più semplice da implementare. I team responsabili dell’outsourcing hanno il vantaggio di una vasta esperienza e possono quindi occuparsi di molti punti cruciali:

  • Manutenzione del software
  • Manutenzione hardware e risoluzione dei problemi in loco
  • Sicurezza del sistema e della rete
  • Configurazione e monitoraggio dei tuoi server

Questo elenco non esaustivo di attività di manutenzione che possono essere affidate in outsourcing dovrebbe da solo convincerti a rivolgerti ad esperti.

L’outsourcing ti fa risparmiare tempo e… denaro!

La competenza dei tecnici ai controlli vi farà sicuramente risparmiare molto tempo ma, altro punto da sottolineare, vi farà risparmiare anche denaro!

Il semplice fatto di esternalizzare la gestione, la manutenzione e il monitoraggio del proprio sistema informatico riduce drasticamente i costi associati. Prevenire guasti e proteggersi da fughe di dati o perdite di dati sarà infatti più economico che non pianificare in anticipo e doverli affrontare con bollette salate.

L’outsourcing molto spesso si adatta alle vostre esigenze e non il contrario! l’outsourcing su misura per la tua attività ti sarà molto più vantaggioso di qualsiasi altro tipo di manutenzione a prezzo fisso.